Italiano

Luciano Ligabue, ''Tour Ellesette''

Tour 2007

Lo spettacolare sgancio del grande Sipario kabuki che apriva il concerto.In evidenza la semitrasparenza della HSE - Seta Tempesta nera con cui è stato confezionato il sipario, che espone al suo centro il logo in Stampa digitale del concerto: ''L7''.La leggerezza e l'effetto vela della seta enfatizzano la caduta del sipario che, con una soluzione scenografica sempre di grande efficacia, sembra avvenire al ralenti.
Vedi tutte
Il sipario misurava 18 m di larghezza e 12 m di altezza e, contrariamente ai meccanismi kabuki abitualmente utilizzati, si sganciava agli angoli.
Regia e scenografia hanno accostato uno tra i più tradizionali materiali del teatro, la HSE - Seta Tempesta, a soluzioni di grande attualità quali gli schermi LED, alcuni dei quali movimentati grazie ad una serie di nove Tiri motorizzati per graticcio che costituivano in realtà un'unica Macchina di scena di apposita progettazione e realizzazione.Il complesso apparato video del concerto è stato installato da Le Grandi Immagini, che ha commissionato a Peroni il sistema di movimentazione di «... uno schermo di 25 m di base per 7 m di altezza formato da tanti moduli di uno schermo LED semitrasparente.»Paolo Gualdi, intervista rilasciata a Andrea Mordenti, Sound&Lite, n. 69
«Forti dell'esperienza fatta la scorsa estate con Tiziano Ferro, abbiamo chiesto a Peroni di realizzarci un sistema di motori, contando proprio sulla lunga esperienza di movimentazione teatrale dell'azienda di Gallarate. Abbiamo quindi diviso lo schermo in 9 macro blocchi e, attraverso una serie di carrucole e cavi d'acciaio, abbiamo collegato questi blocchi a dei 2MT - Argani T per tiri di scena motorizzati posizionati in basso, nel retro palco. Il sistema si pilota in analogico da un 2QE - Quadro elettrico posto sul palco e gestito da un nostro operatore che ne può modificare in qualsiasi momento velocità e tempi di discesa e salita. Con questo sistema i moduli LED si raccolgono a fisarmonica a terra, sparendo completamente dalla vista.»Paolo Gualdi, ibidem.
«In questo modo il grande schermo può salire e scendere unito, essere composto a piramide, in posizioni alternate, ecc.. Solitamente i movimenti vengono fatti al buio, oppure con lentezza quasi impercettibile; negli ultimi tre o quattro brani, che sono i più rock della scaletta, invece facciamo dei movimenti vistosi seguendo la dinamica della musica.»Paolo Gualdi, ibidem.
I moduli LED installati dietro al palcoscenico e qui fermi al limite massimo di sollevamento di 7 m.In basso e dietro allo schermo è stato installato un fondale in COT - Oscurante Teatro.
A destra, dietro ai moduli LED, la batteria di nove 2MT - Argani T per tiri di scena motorizzati che comanda altrettanti Tiri motorizzati per graticcio.
I nove moduli LED, di cui è in evidenza l'assemblaggio in diverse larghezze, sono qui ripresi durante le prove di movimentazione dopo l'installazione sul luogo del concerto.In basso e dietro allo schermo è stato installato un fondale in COT - Oscurante Teatro.

Produzione
Riserva Rossa
Friends & Partners
Ideazione
Luciano Ligabue
Claudio Maioli
Produzione esecutiva
Claudio Maioli
Scenografia
Paolo Gualdi
Franco Comanducci
Roberto Costantino
Allestimento
Tekset
Light design
Billy Bigliardi
Regia
Luciano Ligabue
Paolo Gualdi

Vedi anche...

2. Sistema a rocchettiere

Tiri e macchine di scena

2MT - Argani T per tiri di scena motorizzati

Argani per tiri di scena

6. Macchine di scena su misura

Tiri e macchine di scena

COT - Oscurante Teatro CS

Panni e oscuranti

HSE - Seta Tempesta

Sete e rasi

HSE - Seta Tempesta stampa digitale

Stampe su tessuto

Sipari kabuki

Tipologie di sipario