Catalogo
Italiano

''Dante Ferretti - Effimero per errore''

Macerata

Il video mapping sulle alzate dello scalone d'ingresso dello storico Palazzo Ricci, che rielabora i dieci bozzetti di Dante Ferretti esposti nelle sale, preannuncia i contenuti dell'esposizione. Benché destinata al grande pubblico, fin dall'ingresso la mostra propone un piano di lettura anche agli scenografi stessi, che coglieranno dettagli da cui il visitatore normale riceverà un'impressione complessiva di profondità e accuratezza ...
Vedi tutte
... forse senza identificare tutti gli elementi utilizzati per crearla.La citazione del teorizzatore della scenografia moderna Adolphe Appia riportata sulle quinte armate in tela leggera ASL - Light Sceno stampa digitale dell'ingresso e il modo in cui è stato creato un contenitore semitrasparente tra il pavimento in cotto e le volte a crociera dell'edificio cinquecentesco ...
... stimolano l'interesse degli addetti ai lavori per l'impianto scenografico dell'esposizione, qui durante i lavori di allestimento.Le scelte di Benito Leonori, che ne ha curato il design, hanno coniugato in modo simbolico vari elementi che indirizzano, spesso condizionandole, le scelte dello scenografo durante il proprio lavoro ...
... tenendo presente l'obiettivo della mostra, cioè quello di far scoprire allo spettatore, attraverso il percorso professionale di un figlio illustre di Macerata, dove Ferretti è nato nel 1943, l'inizio del lavoro di costruzione della scenografia un film o di uno spettacolo teatrale.
La scenografia può essere intesa come un percorso tra il buio e la luce che guida lo spettatore verso l'essenza emotiva e semantica di uno spettacolo.In questo percorso, gli sfondi neri vengono spesso utilizzati ...
... per indirizzare l'attenzione dello spettatore ai dettagli a cui il regista e lo scenografo vogliono dare risalto.La luce viene neutralizzata da superfici che la fermano totalmente ...
... o viene filtrata e regolata con diversi gradi di intervento.È nella norma che lo scenografo debba fare i conti con la necessità di creare delle strutture per i supporti tessili.E, ancora più spesso, con questioni di ordine pratico, quali un budget.La quinte armate in legno e tela di cotone, efficaci ma anche economiche e rapide da allestire, fin dai tempi della scena italiana rinascimentale e barocca sono una sintesi del lavoro dello scenografo che, ad oggi, non ha perso di attualità.
Benito Leonori ha scelto, quindi, di creare un percorso tra il buio e la luce con ciò che la scenografia ha più costantemente utilizzato negli ultimi secoli.Questa volta, tuttavia, senza nascondere nulla.La decisione, anzi, è quella di mettere in evidenza le strutture delle quinte armate ...
«Considerare una scenografia un effimero è un errore, perché quel variegato mondo di immagini resta per sempre impresso nella memoria, intellettuale e affettiva, dello spettatore.»
Dalle note dei curatori.

Un allestimento immersivo tra il buio e la luce, per scoprire come inizia il percorso di costruzione della scenografia di un film o di uno spettacolo teatrale, attraverso i bozzetti dello scenografo premio Oscar Dante Ferretti, dalle collezioni della Fondazione Carima.
Scenografia
Allestimento
Sede
Palazzo Ricci
25/7/2021 - 19/9/2021

Materiali usati in questa realizzazione

ASL - Light Sceno

Tele leggere

ASL - Light Sceno stampa digitale

Stampe tessuto

BEX - Expancy

Tulle

BGO - Gobelin

Tulle

Confezione tesa

Tessuto: tipologie di confezione

TMP - Perotapis

Tappeti tessili