Catalogo
Italiano

Teatro San Carlo, ''Tristan und Isolde''

Napoli

La gigantesca prua dell'imbarcazione divisa in due parti, simbolo della separazione tra Isotta e Tristano.Il cielo nuvoloso Ť una videoproiezione effettuata su di uno Schermo per retroproiezioni realizzato con il film RTE - Temporale.» immediatamente riconoscibile l'intervento di uno dei grandi della scenografia contemporanea: Ezio Frigerio, da sempre sperimentatore di nuovi materiali con cui ha spesso ottenuto inediti contrasti drammatici, ha qui invece utilizzato, per la realizzazione del fondale marino il QSK - Retrafilm.
Vedi tutte
Il terzo atto, dopo l'apertura medievale, traspone l'ambientazione dell'opera in una corsia d'ospedale dei giorni nostri.Le tende sono state confezionate in seta HSE - Tempesta bianca.
La trasparenza dei tendaggi confezionati in seta HSE - Tempesta bianca, affiancata da quella del EVT - Light Sceno Poly nero che Ť stato teso sull'intelaiatura.Il mare Ť una realizzazione eseguita con QSK - Retrafilm.

Il mare Ť stato realizzato con il QSK - Retrafilm opportunamente lavorato a pieghe per ottenerne un particolarissimo effetto riflettente (si veda anche la scenografia di Teatro Massimo, ''I Vespri siciliani'', dello stesso Frigerio).Illuminato da piccoli e fitti sprazzi di luce in moto circolare, il fondale marino prendeva vita al punto di assumere una straordinaria illusione di ondeggiamento dell'acqua.L'allestimento ha riunito la partecipazione di Pasqual, allievo di Strehler, e di Frigerio e Squarciapino, storici collaboratori del grande regista triestino.
La gigantesca prua dell'imbarcazione divisa in due parti, simbolo della separazione tra Isotta e Tristano.Il cielo nuvoloso Ť una videoproiezione effettuata su di uno Schermo per retroproiezioni realizzato con il film RTE - Temporale.» immediatamente riconoscibile l'intervento di uno dei grandi della scenografia contemporanea: Ezio Frigerio, da sempre sperimentatore di nuovi materiali con cui ha spesso ottenuto inediti contrasti drammatici, ha qui invece utilizzato, per la realizzazione del fondale marino il QSK - Retrafilm.
Dettaglio del fondale marino realizzato in QSK - Retrafilm.
Azione in tre atti
Musica
Richard Wagner (1813-1883)
Libretto
Richard Wagner
Prima

Scenografia
Direzione tecnica
Nicola Rubertelli

Allestimento
Stagione
2004 / 2005

Materiali usati in questa realizzazione

BGO - Gobelin

Tulle

EVT - Light Sceno Poly

Tele leggere

Ezio Frigerio

Alcuni Maestri

HSE - Tempesta

Sete e rasi

RTE - Temporale

Film per retroproiezioni