Catalogo
Italiano

Teatro Amilcare Ponchielli, ''Andromeda liberata''

Cremona

Dalle quinte ai due lati del palcoscenico, alcuni mimi fanno volteggiare tre fondali in seta HSE - Tempesta bianca 14 x 1,3 m.L'allestimento del regista Andrea Cigni e dello scenografo Lorenzo Cutùli ha sfruttato con grande intelligenza scenica alcune risorse già in dotazione del Teatro Ponchielli: un grande fondale per illuminazione riflessa ...
Vedi tutte
... confezionato in tela ASC1000S - Sceno 1.000 cm bianca, un Fondale retroilluminato in RTE - Temporale, e il tappeto per danza TSM - Silviagrips bianco e nero, qui utilizzato dal lato bianco.A queste risorse sono stati aggiunti, confezionati per questo allestimento, solo dieci fondali in varie dimensioni di seta HSE - Tempesta bianca: il risultato non ha bisogno di commenti.
Un mimo cammina, come sospeso su di una nuvola, su di un grande fondale in seta HSE - Tempesta bianca, che qui come nelle altre immagini assume la colorazione delle luci.
Nelle fotografie non può essere purtroppo apprezzata la dinamicità della messinscena, prodotta dall'interazione tra il materiale, la seta HSE - Tempesta, e il movimento degli attori, che ha avuto un ruolo fondamentale nella riuscita dello spettacolo.
Lorenzo Cutuli ha usato il grande fondale in tela ASC - Sceno bianca collegando il bordo inferiore a dei tiri e simulando un' Apertura romana.Altri due mezzi fondali in tela ASC - Sceno bianca venivano tirati ai lati simulando un' Apertura italiana.
«Per quanto riguarda la regia», ha segnalato Andrea Cigni, «ho puntato molto sui movimenti degli artisti, cercando di lavorare sulle velocità dei corpi, diverse per i vari interpreti, e ho sfruttato al massimo le atmosfere pastello create dalle luci, che ho progettato col mio scenografo».
Oltre ai quattro già visti nelle immagini precedenti, l'allestimento ha utilizzato altri sei fondali confezionati in seta HSE - Tempesta che venivano sospesi a varie altezze, giocando anche in questo caso sulle forme, sul movimento e con le luci.
I floods che colorano di lilla i fondali di seta HSE - Tempesta bianca e quello di background in tela ASC - Sceno bianca sono qui accompagnati da sfumati effetti mobili proiettati con un gobo.«Semplicità ed eleganza sono stati i principi guida che hanno ispirato Andrea Cigni, il quale ha preferito far convergere l'attenzione visiva dello spettatore per lo più su coro e comparse anziché sui solisti, i quali erano così liberi di concentrarsi sulla resa vocale delle loro insidiose arie.»Claudio Vellutini, da L'opera, n. 207.
Serenata
Musiche
Antonio Vivaldi (1678-1741)
Tomaso Albinoni (1671-1751)
e altri autori
Prima
Venezia, in occasione del rientro del cardinale Ottoboni, 1726

Scenografia,
costumi
Regia
Andrea Cigni
Light design
Marco Bellini
Direzione tecnica
Primo Federici

Allestimento
Stagione
2006 / 2007

Materiali usati in questa realizzazione

ASC - Sceno

Tele

Confezione tesa

Tessuto: tipi di confezione

HSE - Tempesta

Sete e rasi

RTE - Temporale

Film per retroproiezioni

TSM - Silviagrips

Tappeti per danza