Italiano

Schermi per retroproiezioni

 

Retroproiezioni su di un grande schermo RNO - Notturno. Teatro alla Scala, ''Quartett''
Vedi tutte
La scenografia ha utilizzato due fondali rettangolari realizzati con il film per retroproiezioni RAR - Arizona e un terzo fondale triangolare realizzato con lo stesso materiale, a cui sono stati sovrapposti tre fondali di analoghe forme e dimensioni realizzati in BGO - Tulle Gobelin grigio. Teatro Español, ''Electra''
Retroproiezione su di uno Schermo per retroproiezioni realizzato con il film RAR - Arizona.La retroproiezione è filtrata attraverso un fondale in BGO - Tulle Gobelin nero. Teatro Verdi, ''Il corsaro''
Retroproiezione su di uno Schermo per retroproiezioni realizzato con il film RAR - Arizona.La retroproiezione è filtrata attraverso un fondale in BGO - Tulle Gobelin nero. Teatro Verdi, ''Il corsaro''
Tre piccoli Schermi per retroproiezioni realizzati con il film RAR - Arizona. Teatro La Fenice, ''I quatro rusteghi''
Tre Schermi per retroproiezioni realizzati con il film RNV - Nevada. Vancouver Opera, ''Stickboy''
Grande Schermo per retroproiezioni realizzato con il film RNV - Nevada, larghezza 60 m e altezza 15 m al centro. Schermo per retroproiezioni Rimini
Grande Schermo per retroproiezioni realizzato con il film RNV - Nevada, larghezza 60 m e altezza 15 m al centro. Schermo per retroproiezioni Rimini
Guadagno
Il guadagno è l'indice di riflessione di uno schermo.
Indica il rapporto tra la luce riflessa dallo schermo e quella riflessa da una superficie bianca standard utilizzata come parametro di riferimento:
uno schermo con guadagno di 1.0 rifletterà la stessa quantità di luce, mentre uno schermo con guadagno di 1.5 rifletterà il 50% di luce in più, e uno schermo con un indice di 0.8 rifletterà l'80% della luce.

Il guadagno viene rilevato nel punto in cui lo schermo è più luminoso, cioè il suo centro osservato da una posizione perpendicolare allo stesso.
Se ci si sposta lateralmente e si osserva lo schermo da una posizione angolata, la luminosità della proiezione diminuisce.

''Un guadagno elevato è indice di buona qualità?
È facile, e sbagliato, dedurre che uno schermo ad alto guadagno sia preferibile ad uno schermo a basso guadagno.
''

Innanzitutto, c'è un compromesso tra guadagno e angolo di visione.
Negli schermi ad alto guadagno la luminosità della proiezione diminuisce considerevolmente con il'aumento dell'angolo di visione, mentre negli schermi a basso guadagno la luminosità varia in modo molto meno percettibile.

Inoltre, uno schermo ad alto guadagno non riflette in genere il rosso, il verde e il blu in modo uniforme e l'anomalia varia con il variare dell'angolo di visione.

In ultimo, gli schermi con un guadagno superiore a 1.0 hanno un certo grado di hotspotting che si accentua con l'aumento del guadagno.
Cioè, guardando lo schermo da una posizione frontale, la parte centrale dell'immagine appare più luminosa rispetto alle zone periferiche.
Ciò non è molto evidente fino ad un guadagno di 1.3, ma, oltre a quel limite, l'hotspotting può disturbare seriamente la visione.

''[ ... ] il videofilo che cerca una qualità di proiezione ottimale [ ... ] opta normalmente per uno schermo a basso guadagno.''

Fonte: Evan Powell, in ProjectorCentral.com
Cono visivo
indica quanto la proiezione è osservabile da posizione angolata senza decadimento della qualità dell'immagine

Saldature
la retroproiezione attraversa lo schermo, pertanto accurate Saldature senza sovrapposizione sono indispensabili per non interferire con la visione
Esecuzione su misura
con qualsiasi forma e senza limiti dimensionali
Ignifugazione
ignifugo Norma Europea EN13501·1


Video & Documentazione

Vetta TV, piccolo schermo per retroproiezioni

Vedi anche...

Auditorio Ministerio Rel. Exteriores

Sipari per ambienti polifunzionali

Schermo per retroproiezioni

Allestimenti commerciali

Teatro alla Scala, ''Quartett''

Opera lirica

Teatro La Fenice, ''Cavalleria rusticana''

Opera lirica

Teatro Real, ''Las golondrinas''

Operetta, zarzuela, musical

Teatro Real, ''O corvo branco''

Opera lirica

Teatro San Carlo, ''Tristan und Isolde''

Opera lirica

Vancouver Opera, ''Stickboy''

Opera lirica